Top News

Etichette

Arte e medicina, corso preparto al museo per svelare il mistero della ... - Corriere della Sera

Corriere della SeraArte e medicina, corso preparto al museo per svelare il mistero della ...Corriere della SeraNon per nulla si chiama «Partorire con l'arte, ovvero l'arte di partorire» e si svolge ogni martedì al Macro (via Nizza 138- ore 17. L'ingresso e il corso sono gratuiti ). Ideato da Antonio Martino, ginecologo dell'ospedale San Pietro Fatebenefratelli ...Partorire con l'Arte #2 - MacroArtribunetutte le notizie (2) »

Milano, 1 febbraio 2016 - 19:25

- Un corso di preparazione al parto che si ispira anche alla bellezza della maternità nella pittura o nella scultura. Non per nulla si chiama «Partorire con l’arte, ovvero l’arte di partorire» e si svolge ogni martedì al Macro (via Nizza 138- ore 17. L’ingresso e il corso sono gratuiti ). Ideato da Antonio Martino, ginecologo dell’ospedale San Pietro Fatebenefratelli e da Miriam Mirolla, professore di psicologia dell’arte all’Accademia di Belle Arti, si articola in tutto in sei incontri, uno alla settimana, partendo da martedì 2 febbraio e fino all’1 marzo, ed è rivolto alle future mamme ai partner ed a chiunque voglia approfondire il tema dell’origine, dell’auto- percezione corporea e della creatività.

La quarta edizione

L’attuale è la quarta edizione e grazie alla collaborazione con la Sovrintendenza capitolina ai Beni Culturali si svolge nello strepitoso auditorium rosso creato da Odile Decq: qui si alterneranno ginecologi, ostetriche, neonatologi, biologi, nutrizionisti, specialisti di medicina estetica, artisti, storici dell’arte, curatori, soprintendenti, galleristi e psicoanalisti. Figure di rilievo internazionale con cui approfondire i numerosi temi legati alla maternità, attraverso lo sguardo congiunto dell’arte e della scienza medica. Secondo gli ideatori invitare le donne incinte in un museo, anziché in ospedale, presuppone l’idea che la maternità sia uno dei più straordinari eventi creativi e anche l’opportunità per il gruppo sociale di fare un salto evolutivo verso una nuova consapevolezza relazionale.

Il manifesto della futura madre

A ogni ospite sarà anche donato il «Manifesto della futura madre». Le immagini che fanno da filo conduttore di questi incontri al Museo Macro vedono susseguirsi alcuni capolavori della storia dell’arte: Raffaello con la «Madonna di Foligno», Michelangelo con un doppio cartone disegnato a sanguigna e la «Madonna con Bambino» di Artemisia Gentileschi, in cui risalta la carezza del Bambino alla madre appisolata.

Pasolini

Le opere d’arte saranno oggetto d’indagine e spunto per una riflessione costruttiva e collettiva che coinvolgerà anche il pubblico. In particolare, una finestra speciale sarà dedicata alla storica installazione-performance di Fabio Mauri intitolata «Intellettuale» in cui un fotogramma del film di Pasolini «Il Vangelo Secondo Matteo» vede proiettato sul corpo di Pasolini l’immagine della propria madre. «Alla luce delle conoscenze attuali sappiamo che i pensieri, le aspettative, le intuizioni e le fantasie di una donna in gravidanza possono incidere significativamente sulla qualità dell’intera gestazione, del parto, dell’allattamento, e sulla salute futura del nascituro» spiega il ginecologo Antonio Martino. E quando le sue competenze mediche si sono incontrate con le ricerche sul femminile nell’arte, in particolare gli studi sull’iconografia di Psiche, della psicologa Miriam Mirolla, ecco che le due grandi strade, quella dell’arte e quella della scienza si sono affiancate nel denominatore comune della donna incinta, ma anche gli adolescenti, la coppia, la famiglia e tutti coloro che desiderano approfondire il tema dell’origine, della nascita e della maternità.

Il mistero dell’attesa

Il tema dell’incontro di martedì 2 febbraio è «Il mistero dell’attesa e la consapevolezza del Cambiamento», per passare il 9 febbraio alla «Bellezza dello stato interessante». «Origine e iconografia della nascita» il 16 febbraio; «Diventare madre» il 23 febbraio e l’ultimo è «la cultura fa bene alla salute».

1 febbraio 2016 | 19:25

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Original Link...


Tags: Nessuna
0 commenti
Segnala Print

Read On:

Inviter_ln_max_title

Inviter_ln_max_descr